Repubblica Dominicana

     
 

Andiamo a sciare

Bentornato Carnevale

San Valentino

Si, lo voglio

Sport e turismo

Viaggi di nozze

 

Aeroporti

Arte e cultura

Enti del Turismo

In libreria

Manifestazioni

Musica

Salute

Solidarietà

Spettacoli

Tour Operator

Trasporti

 

Australia

Austria

Centroamerica

Compagnie Aeree

Costa Rica

Croazia

Crociere

Danimarca

Francia

Giappone

Grandi città

Israele

Lituania

Maldive

Mauritius

Monaco

Olanda

Perù

Repubblica Ceca

Repubblica Dominicana

Singapore

Slovenia

Stati Uniti

Sudafrica

Traghetti

Tunisia

Uganda

 
 

Titolo: cosasifa.it

Pubblicazione: Giornaliera

Direttore : Egidio Genise

Autorizzato con decreto del Presidente del Tribunale di Bergamo n. 33 del 11 Dicembre 2006

 
 

Il "verde" della Repubblica Dominicana


Nell’Anno Internazionale del Turismo Sostenibile dichiarato dall’Onu a livello mondiale, il ministero dell’ambiente della Repubblica Dominicana ha segnalato un incremento di visitatori delle aree protette dell’isola, aumento registrato negli ultimi tre anni e che ha riguardato oltre tre milioni di viaggiatori.
Questo testimonia che sempre più il turista è interessato e attratto dall’offerta naturalistica della destinazione e sente l’esigenza di uscire dal proprio resort per scoprire l’anima green dell’isola caraibica.
Tra le aree protette di maggiore interesse da nord a sud si annoverano il Parque Nacional de Los Haitises e la cascata del Limón nella penisola di Samanà; le cascate di Damaguaja e il parco Estero Hondo a Puerto Plata; l’isola Catalina nel sud est; il Parque del Este; la Cueva de Los Tres Ojos; la Cueva de Las Maravillas e il Río Cumayasa nella parte est, e ancora il Parque Jaragua a Pedernales nel sud ovest e infine le cascate di Jima e di Jimenoa tra Bonao e Jarabacoa nel cuore dell’isola.  
Tra tutte le attrazioni naturalistiche, di grande interesse per i turisti è la visita alle foreste di mangrovie, in particolare a quella del parco de Los Haitises, nella penisola di Samaná, un miracolo naturale pieno di isolotti e grotte che ospita una delle ultime foreste pluviali dell’isola.
Le mangrovie non sono solo un’attrazione turistica di grande fascino, ma rivestono un ruolo importante nella tutela delle coste durante gli uragani e nella difesa dell’ambiente in quanto proteggono le acque dall'inquinamento, ostacolando la sedimentazione dei rifiuti e di eventuali detriti provenienti dalla montagna.
Durante il tour tra le mangrovie si può praticare "birdwatching" per la massiccia presenza di volatili che convivono nella zona, specie in via d’estinzione quali il Buteo Ridgway, Piciformi, Picidi, Hispaniolan Emerald, Pellicani, Fregate, Ardeidi e molti altri maestosi uccelli in volo.
Il parco de Los Haitises è anche il più grande e più importante terreno fertile per centinaia di specie marine, dove si porta avanti una pesca sostenibile

 


Le altre notizie

Il "verde" della Repubblica Dominicana

Samanà, dove incontrare le balene

Inverno al sole dei Caraibi

 

 

 

 

Alberghi

Benessere

Lo sapevate che . . .

Parchi

Personaggi

 

Ristoranti

 

Nessun record restituito.
 

Chi siamo

Contattaci

Email

Immagini

 

 

Aeroporti italiani

Agriturismi

Compagnie Aeree

Giochi on line gratis

Governo Italiano

Il Mondo in un clik

La terra dal cielo

L'Italia da vedere

Lotto

Mappe

Meteo

Metropolitane d'Italia

Metropolitane Europee

Motori di ricerca italiani

Motori di ricerca nel mondo

Musica da ascoltare

Orari ferroviari

Oroscopo

Programmi TV

Quotidiani in rete

Sisal

Tabelle alimenti

Tour Operator

Traghetti

Trivago

Turismo

Turismo in Internet

 
 
Copyright 2007 - Cosasifa.it | p.i. : 02252460163

design & creations in Blue line by Pk-web